Kopf SVV-Mitgliedschaft Breite einstellen Hauptseite

Die SVV heisst jetzt: Swissveg
Unsere neue Homepage finden Sie hier: www.swissveg.ch


Die SVV heisst jetzt: Swissveg
Unsere neue Homepage finden Sie hier: www.swissveg.ch

Ambiente e Risorse

«Manzi e altri ruminanti pascolando occupano metá della superficie del nostro pianeta.»
Worldwatch Institut

«Dal 1970 oltre 20 milioni di ettari delle foreste tropicali sono stati trasformati in pascoli per l'allevamento di manzi.»
Worldwatch Institut

Il fatto che in Svizzera per soddisfare la domanda vengano prodotte e importate oltre 600'000 tonnellate di carne non puó restare senza conseguenze per l'ambiente. Le «fabbriche di animali», oggigiorno indipendenti dal suolo, producono una tale quantitá di concime da mettere in serio pericolo la falda freatica. Il Lago di Sempach e quello di Baldegg devono venir ossigenati artificialmente proprio a causa dell' eccessiva quantitá di concimi e liquami. Si sospetta quale corresponsabile della morte delle foreste, insieme alle piogge acide, l'evaporazione dell' ammoniaca dei concimi. L'agricoltura moderna é partecipe per il 9% all'effetto serra (Metano e gas esilarante). Restano da citare alcuni fatti che dimostrano come la produzione di carne consumi e sprechi le limitate risorse naturali:

Consumo svizzero 1991:
61'457'040 volatili

Sulla superficie di terreno necessaria per produrre 1 kg di carne si potrebbe nello stesso tempo produrre e raccogliere 200 kg di pomodori oppure 160 kg di patate. Per produrre 1 kg di cereali sono necessari ca. 100 litri di acqua, per produrre 1 kg di carne ne sono necessari 2'000-15'000 litri. Oltre il 50% dell` inquinamento delle acque in Europa é da attribuire all'allevamento su scala industriale. Per ottenere 1 kg di carne sono necessari 7-16 kg di cereali o di soja. Durante il processo di trasformazione dei cereali in carne si perdono il 90% delle proteine, il 99% dei carboidrati e il 100% delle fibre. In Svizzera il 57% dei cereali serve da foraggio per il bestiame (1990). Prolungando la catena alimentare, (i vegetali vengono mangiati dagli animali la cui carne viene poi consumata da noi,) compare un altro svantaggio: nel corpo degli animali si accumulano pesticidi, metalli pesanti e altre sostanze nocive provenienti dal cibo. come conseguenza i pesticidi nella carne sono ad esempio 14 volte, nel latte 5,5 volte piú concentrati che nei vegetali. Lo stesso vale per la cosiddetta carne biologica.

Su un ettaro di terreno possono essere prodotte
le seguenti quantità di generi alimentari:

ciliege

mele

carote

carne di manzo

1000 kg

4000 kg

6000 kg

50 kg



[nach oben

[Indietro - All indice]


   
© Schweizerische Vereinigung für Vegetarismus (SVV) | www.vegetarismus.ch | Impressum