Kopf SVV-Mitgliedschaft Breite einstellen

Die SVV heisst seit 2014: Swissveg

Unsere neue Homepage finden Sie hier: www.swissveg.ch


Seite veraltet!
Diese Seite wird nicht mehr aktualisiert! Unsere aktuellen Infos finden Sie auf unserer neuen Homepage: Swissveg.


Domenica 21 maggio 2000: Teramo applaude il vegetariano della Linda McCartney McKenzie li mangia in insalata

L’austaraliano David McKenzie, vegetariano per vocazione prima che per contratto, ha inventato un’impresa d’altri tempi vincendo la 7a tappa dopo una fuga di 164 chilometri. Alla fine molti erano contenti per il suo successo, forse anche quelli che vedendolo attaccare a inizio tappa gli avevano gridato: “Vai dal macellaio, vai dal macellaio”. Il suo arrivo ha strappato l’applauso generale. David McKenzie, venticinquenne di Melbourne, ce l’ha fatta. Ed erano tutti felici. Forse, alla fine, lo erano anche coloro che, quando l’avevano visto scattare dopo appena 18 chilometri, gli avevano urlato: “Vai dal macellaio, vai dal macellaio”, come ha raccontato il suo compagno italo-britannico Sciandri.

Qualcuno lo aveva canzonato per via del fatto che il biondo-rosso australiano sia vegetariano per vocazione e in piu’ corra per il Team Linda McCartney, la squadra intitolata alla moglie del Beatle Paul, che reclamizza prodotti filosoficamente lontani da carne, pesce, latticini. McKenzie li ha mangiati tutti in insalata, coronando cosi’ un sogno che probabilmente non osava neppure immaginare.
Il velocista di Melbourne ha accumulato sino a 12’05'’ di vantaggio, poi si è difeso strenuamente dalla caccia di Mazzoleni e anche dal gruppo spronato troppo tardi dai velocisti. Dopo 164 chilometri di fuga solitaria, McKenzie ha toccato il cielo con un dito quando si è voltato a cercare il gruppo dietro la curva e non l’ha visto. Ha salvato la sua impresa per 51 secondi, piu’ o meno 700 metri, a 39,212 di media. Neppure lui sperava in una giornata cosi’.

Omelette a colazione, spinaci e fagioli a cena

Ecco la dieta tipo della squadra inglese Linda McCartney, che obbliga per contratto i suoi corridori a essere vegetariani nel nome della causa promossa dalla moglie di Paul, morta di tumore due anni fa. La Linda McCartney è la prima squadra inglese che partecipa al Giro d’Italia.

LA COLAZIONE - Cereali con latte, omelette, bacon vegetariano, salsicce vegetariane, brioches, pane, marmellata e formaggio, succo di frutta, acqua, tè o caffè.
IN CORSA - Carboidrati liquidi al sapore di limone o arancia (4 bottiglie), acqua (8bottiglie), pane con formaggio, pomodori e uova sode, barrette energetiche, dolci.
DOPO LA GARA - Pane, carboidrati liquidi, tè.
LA CENA - Insalata con uova sode, omelette con formaggio, funghi e patate, pasta al dente con sugo di pomodoro, risotto con ricotta, spinaci, carote, fagioli, cavolfiori.

Bernard Gygax